Caso Diciotti, M5s vota no allʼautorizzazione a procedere nei confronti di Salvini

Sul blog delle Stelle si legge che, relativamente alla risposta “No, non è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere approvata l’autorizzazione a procedere”, hanno votato 21.469 (40,95%). La maggioranza ha pertanto deciso che “il fatto è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere negata l’autorizzazione a procedere”.

La soddisfazione di Di Maio – “Sono orgoglioso di far parte dell’unica forza politica che interpella i propri iscritti, chiamandoli ad esprimersi. Presto ci saranno votazioni anche sulla nuova organizzazione del Movimento 5 Stelle”, ha dichiarato Di Maio. “Far votare i cittadini fa parte del nostro Dna, lo abbiamo sempre fatto come accaduto per il contratto di Governo. L’altissimo numero di votanti dimostra anche questa volta che Rousseau funziona e si conferma il nostro strumento di partecipazione diretta”.

Record di votanti su Rousseau – Dopo alcuni problemi tecnici, la votazione su Rousseau si è conclusa alle 21:30. La partecipazione, sin dalle prime ore, è risultata particolarmente alta registrando un record nella storia della piattaforma. I 52.417 votanti hanno superato i 51.677 per le Quirinarie che, nel 2015, videro Ferdinando Imposimato come “candidato” degli iscritti del M5s. Iscritti che, tuttavia, si sono sostanzialmente spaccati sul caso Diciotti.

Non un plebiscito dunque, ma in ogni caso un risultato che mette al riparo la tenuta dell’accordo di governo con la Lega. Che tira un sospiro di sollievo, visto che ora i sette senatori pentastellati presenti nella Giunta per le elezioni e le immunità parlamentari hanno ottenuto anche l’imprimatur dei propri elettori a votare “sì”, nella riunione del 19 febbraio, alla relazione del presidente, Maurizio Gasparri, che proporrà proprio di dire no ai giudici di Catania.

Berlusconi: “Così il M5s resta a braccetto con la Lega” – Sull’esito della consultazione dei 5 Stelle è intervenuto anche Silvio Berlusconi. “I parlamentari M5s se la sono cavata, non è colpa loro la decisione, possono continuare a stare a braccetto con la Lega”, ha dichiarato il leader di Forza Italia durante la trasmissione “Quarta Repubblica”               su Rete 4.

Annunci

Un pensiero su “Caso Diciotti, M5s vota no allʼautorizzazione a procedere nei confronti di Salvini

I commenti sono chiusi.