Vai al contenuto
Annunci

Daniele De Rossi sfratta lo storico Settembrini cafè di Roma

Daniele De Rossi abbassa la claire del solotto chic della Roma bene. Il 21 novembre è previsto che venga reso esecutivo lo sfratto del Settembrini Caffè, storico bar nel cuore del quartiere bene di Prati che per anni ha servito cornetti e cappuccino a politici, attori, registi, direttori di giornali. E l’entrata a gamba tesa è stata del capitano della Roma, proprietario delle mura del locale, che da mesi non riceve il pagamento dell’affitto da Marco Ledda, patron del locale. Come spiega La Repubblica, è invece previsto che resti aperto l’ominimo ristorante. Ledda, nato e cresciuto nel quartiere Trieste, è convinto che la caffetteria sia un pezzo importante nella storia della Città. Nel libro I 100 personaggi + 1 di Prati ha raccontato come l’arrivo del suo locale abbia «dato una piccola scossa al quartiere». «Siamo stati i primi ad avviare un nuovo corso e a lanciare un modello che poi sarà ripreso sia in Italia che a all’estero, specialmente a Parigi. C’è chi dice che da quando abbiamo aperto, il valore immobiliare sia addirittura cresciuto».

Quello che preoccupa di più è la situazione dei circa 40 lavoratori tra assunti e collaboratori che potrebbero essere licenziati. L’azienda ha un nome avviato, la strada va di moda e a metterci gli occhi sopra all’attività sono già in tanti. Ma l’intenzione dei proprietari del marchio è quella di trovare un accordo. Mettere insieme i soldi che servono saldare i conti e proseguire l’attività.

Categorie

Gossip

Tag

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: