Vai al contenuto
Annunci

Taranto: cozze considerate di alta qualità, ma erano tossiche e alla diossina.

Cozze alla diossina vendute come prodotto di alta qualità certificata. È scaturita da alcune denunce di mitilicoltori vittime di ingenti furti di prodotti ittici l’operazione della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Taranto, che ha portato all’esecuzione di sette ordinanze di custodia cautelare, tra carcere e domiciliari. La presunta organizzazione rubava cozze allevate nel mare di Taranto, anche nella zona interdetta per la presenza di diossina e Pcb, e le vendevano senza che vi fosse alcune depurazione. In tal modo venivano commercializzati quintali di prodotti con elevati tassi di inquinanti. L’indagine, secondo quanto riferito dagli inquirenti, ha portato alla luce l’esistenza di un vero e proprio «mercato parallelo» di prodotti contaminati chimicamente e biologicamente che, immesso nella filiera tramite la contraffazione della tracciabilità, veniva spacciato come prodotto di alta qualità, ma pericolosissimo per la salute pubblica.

Categorie

Cronaca

Tag

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: