Vai al contenuto
Annunci

Matteo Renzi è tornato sulle scene pubbliche, ma non lascia capire quale sono le sue intenzioni.

E’ stato definito il comizio cabaret, quello che Matteo Renzi sta portando in giro in questi giorni, dove l’ex segretario del Pd fa più il comico che il politico. La gente presente si infiamma, lo applaude, ride, ma poi nei sondaggi Renzi risulta all’ultimo posto tra i vari leader politici nazionali. E dice che non si ripresenterà a segretario del partito. Abbiamo chiesto a Peppino Caldarola che cosa l’ex premier possa avere in mente con questa strategia, se di strategia si tratta.

Renzi è tornato, i suoi comizi molto appariscenti ottengono consensi, ma dice di non volersi candidare alla segreteria del partito. Cosa ha in mente secondo lei?

Renzi vuole presentarsi come il campione della lotta al governo gialloverde, è il suo obiettivo fondamentale. Ma potrebbe avere in mente altri due obbiettivi.

Uno è quello di ripresentarsi come segretario per la ragione semplice che non ha candidati alternativi, si tratta tutte di figure minori, tranne Delrio che però ha già detto di non avere intenzione di candidarsi.

La terza ipotesi è che tutto questo battage sia preparatorio di un “partito di Renzi” di cui si parla già da qualche anno e che Renzi ritiene di poter fare.

Categorie

Politica

Tag

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: