Vai al contenuto
Annunci

Valentino Rossi davanti a Jorge Lorenzo e Maverick Vinales

Sono troppi i numeri sulle pole di Valentino Rossiperché la sua è una carriera infinita e forse conta più l’emozione che questo pilota riesce a suscitare nei suoi tifosi al Mugello. Il suo passaggio in pit lane, omaggiato da piloti, tecnici e meccanici di tutte le squadre è qualcosa di unico che vale più di mille statistiche. Ma oltre alle emozioni, ci sono delle ragioni tecniche perché la pole record di Rossi e il terzo tempo di Vinales dicono che la Yamaha si trova a proprio agio qui ma sarà la gara, su una pista calda, che dirà, se in parte, i mali della M1 sono stati risolti. In mezzo ai due Yamaha Jorge Lorenzo che sta ricominciando a girare con il suo stile e i suoi tempi. Peccato che la sua avventura in Ducati sia al capolinea, ma la soddisfazione di fare qualcosa di importante forse sarà ancora più grande. La seconda fila si apre con Iannone, velocissimo tutto il fine settimana, che ha mancato la pole di poco più di un decimo. Il pilota italiano ha però lavorato tanto sul passo gara e potrebbe essere competitivo fino all fine. Quinto Danilo Petrucci che sogna in grande, non tanto per il contratto con Ducati visto che è ormai certo che sarà lui il compagno di squadra di Dovizioso. Petrux sogna in grande perché ha tutto in regola per puntare al podio e forse a qualcosa di più. Non sarà facile perché dietro ci sono Marquez e Dovizioso, due che lavorano tanto sul passo sopratutto il pilota italiano che l’anno scorso vinse qui iniziando la sua rincorsa Mondiale.

Categorie

Motori

Tag

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: