Luigi Di Maio a Napoli: “Pronti a collaborare con Mattarella”

Luigi Di Maio fa un passo indietro. Intervenuto a Napoli al grido de #IlMioVotoConta, il leader del Movimento 5 Stelle ha annunciato alla piazza che l’ipotesi dell’impeachment per il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, da lui paventata dopo il rifiuto di approvare Savona all’Economia e supportata anche da Giorgia Meloni.

Il motivo, però, non è legato a un cambio di idee. La decisione di Salvini di non appoggiare questa possibilità avrebbe spinto Di Maio a rinunciarvi:

Per quanto riguarda l’impeachment prendo atto che Salvini non lo vuole fare e ne risponderà lui come cuor di leone. Purtroppo non è più sul tavolo perchè Salvini non lo vuole fare e ci vuole la maggioranza.

Di Maio ha ribadito l’intenzione di tornare al voto quanto prima, ma si è anche detto pronto a collaborare con Mattarella:

Spero che si vada alle elezioni il prima possibile in una situazione politica molto difficile. Tuttavia resta una posizione coerente ma collaborativa con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per riuscire a risolvere quella che è l’attuale crisi che stiamo vivendo.

L’invito per Mattarella è chiaro: far partire il governo Lega-M5S superando in qualche modo il blocco di Paolo Savona:

Una maggioranza c’è in Parlamento, fatelo partire quel governo. Di governi tecnici, istituzionali, non ne vogliamo.  La maggioranza c’è, se si vuole risolvere questa crisi e rassicurare i mercati si faccia partire un governo che ha già un programma chiaro.

Annunci