Vai al contenuto
Annunci

Il Dottore ha parlato del suo prossimo futuro e di come si è arrivati al rinnovo con la Yamaha.

ROMA – «Io non devo dimostrare a nessuno che non sono troppo vecchio. Per dimostrare a me stesso che posso restare al top penso che questa sia la strada giusta». Parole di Valentino Rossi, intervistato da Speedweek. Il Dottore ha parlato del suo rinnovo e del suo prossimo futuro dopo aver conquistato il terzo posto nel primo Gran Premio della stagione, in Qatar. «Sarà impegnativo dal punto di vista fisico andare avanti per altri due anni. Dovrò allenarmi di più – spiega Rossi – Avere la fortuna di essere in un team fantastico aiuta le cose. Nessuno si sarebbe aspettato una carriera così nel 1996. L’amministratore delegato di Aprilia, Ivano Beggio, si fidava di me. Ero solo un ragazzino e non ci ho pensato molto. Invece, quando ho firmato il penultimo contratto due anni fa, ho pensato che forse era l’ultima volta. Immediatamente una specie di tristezza si è impadronita di me».

 

IL RINNOVO – Valentino Rossi ha spiegato come è andata con la scuderia giapponese: «Yamaha mi ha detto a novembre, prenditi tutto il tempo che vuoi. Potevo rispondere istintivamente e dire “sì”. Però ho pensato che se tutto fosse andato bene d’inverno avrei dovuto continuare davvero. Quando si tratta di determinazione, sono all’altezza degli altri. Certo, la MotoGP richiede sempre di più oggi. Il livello è aumentato incredibilmente. Quest’anno, il campionato sarà probabilmente ancora più equilibrato che mai.

 

Categorie

Motori

Tag

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: